DOTT.SSA PAOLA VALENZANO

Articoli

L'arte di essere mamma

Mi capita spesso di ripensare alla mia gravidanza ed al mio parto e proprio ripensandoci mi sono resa conto di quante cose è stato meglio non indagare troppo, ma anche di quante cose mi sarebbe piaciuto sapere e non ho avuto modo di farlo, nonostante i tanti libri e manuali sul tema.

Alcuni punti rimangono di fondamentale importanza e non vanno mai né sottovalutati tantomeno dimenticati:

  • rallentare i ritmi
  • accettare la nuova condizione del proprio corpo
  • chiedere aiuto
  • sfruttare la propria condizione per ritagliarsi del tempo e concentrarsi sulla propria gravidanza
  • imparare a rilassarsi (servirà molto nel pre-durante e post parto)

dopo il parto:

  • rimandare le aspettative di tornare esattamente come si era prima della gravidanza, il corpo riprenderà le sue forme ma ci vuole pazienza!
  • continuare a chiedere aiuto (se ne ha più bisogno ora che in gravidanza) non pretendere di riuscire a fare tutto quello che si faceva prima con la stessa velocità e gli stessi tempi
  • rendersi conto che allattare è un lavoro: sia fisicamente che in termini di tempo
  • pretendere attenzione (spesso concentrata totalmente sul neonato)
  • accettare di dover conoscere il proprio piccolo, senza pretendere di capire immediatamente cosa vuole e di cosa può aver bisogno
  • accettare che il proprio bimbo non sia esattamente come lo immaginavate (il bambolotto adorabile e mansueto che ci propongono in televisione)
  • accettare il pianto del proprio piccolo

E' importante avanzare per piccoli passi, ma anche tornare spesso con la mente alla situazione che si sta vivendo come un momento di passaggio.

Nel bene e nel male resta un momento di passaggio, quindi risulta utile ogni tanto guardarsi con un minimo di distanza per ridimensionare quelle che possono essere delle convinzioni eccessivamente drammatizzate.

Per qualunque disagio causato dal momento che si sta vivendo è necessario parlarne con le persone che pensiamo possano comprendere ed aiutare, altrimenti puoi contattarmi premendo qui.

madre e figlio felici