DOTT.SSA PAOLA VALENZANO

Chi Sono

Paola Valenzano - psicoterapeuta

Psicoterapeuta Cognitivo Comportamentale

Conseguita la laurea in Psicologia ho scelto di specializzarmi in Psicoterapia Cognitivo Comportamentale, ritrovando in questo approccio un metodo valido e risolutivo del disagio psicologico.

Il mio tirocinio si è svolto presso il Consultorio Familiare di Marino-A.U.S.L.: RM/H, dove ho avuto modo di venire a contatto con le più diverse necessità e richieste, acquisendo un'esperienza fondamentale per la mia futura attività ed imparando l'importanza del problem solving per poter gestire situazioni sempre nuove e particolari.

Nel corso di questa esperienza, oltre a condurre i tradizionali colloqui di psicoterapia, ho condotto i colloqui degli sportelli d'ascolto nelle scuole dalla primaria alle medie superiori e ho partecipato e diretto gl'incontri dei corsi pre-parto, perfezionandomi nell'uso delle tecniche di rilassamento.

Sono stata responsabile del servizio di psicologia nel reparto di neuroriabilitazione presso la clinica “San Raffaele” di Montecompatri, divenendo esperta nella gestione e nella valutazione del paziente anziano e del paziente affetto da patologie neurologiche (sindrome di Parkinson, post ictus, demenza, ecc.).

Sono stata responsabile del progetto “Sportello d’Ascolto” presso le scuole medie di Marino (RM), per conto dell’Associazione Culturale “Stressami”, convenzionato dal Comune di Marino.

Ho conseguito il Certificate in “Clinical Hypnotherapy”, rilasciato dalla European School of Psychotherapy.

Ad oggi la mia principale attività si svolge nell'ambito della psicoterapia privata individuale e di coppia, con il paziente adulto.

IL METODO

La Psicoterapia Cognitivo Comportamentale si basa su evidenze scientifiche di efficacia (Evidence Based) e pone al centro della terapia il "qui ed ora" del paziente, momento nel quale esiste il disagio ed è proprio nel presente del paziente che opera attraverso un lavoro sui pensieri e sui comportamenti che causano, amplificano ed alimentano il disagio.

Fondamentali sono i compiti svolti dal paziente tra una seduta e l'altra, vero e proprio motore del percorso, sono sia il punto di partenza che il risultato del percorso stesso; il rapporto di collaborazione tra paziente e terapeuta rappresenta un elemento imprescindibile del metodo.

Grazie a questo modo di intendere il percorso psicoterapeutico si possono ottenere risultati in un periodo breve di tempo.